Logo DSV
Richiedi un preventivo

Nel settore dei trasporti e della logistica sono comunemente usati termini come "merce sovrapponibile", "LDM", "stivaggio" o "capacità cubica". Successivamente, ne dettagliamo il significato e alcuni dei suoi coinvolgimenti sulla gestione dei trasporti e della logistica.

Definizione di sovrapponibile

La sovrapponibilità della merce determina se è possibile aggiungere altra merce sopra di essa durante il processo di trasporto o stoccaggio. È un fattore che incide sul calcolo del peso volumetrico e del peso tassabile o fatturabile e quindi sul costo del trasporto.

Quando la merce è sovrapponibile?

Si dice merce sovrapponibile quando le sue caratteristiche consentono di caricarvi sopra un altro collo. Generalmente sono merci che resistono al peso e sono ben protette dall'imballaggio. Inoltre, la parte superiore del collo deve essere uniforme e piana in modo che altre merci possano essere caricate sopra.

Significato della merce non sovrapponibile

Il carico si definisce non sovrapponibile quando le sue caratteristiche non consentono l'aggiunta di altra merce sopra. È possibile che si tratti di merce fragile o delicata che non può sostenere il peso di un altro carico posto sopra. Un'altra possibilità è che la parte superiore dell'imballo non sia uniforme o piana e ciò rende impossibile caricare sopra altra merce durante il trasporto o lo stoccaggio.

Perché la sovrapponibilità del carico può incidere sul costo del trasporto?

Il motivo è che nel calcolo del costo del trasporto delle merci sovrapponibili si tiene conto del volume dei colli stessi (m3). Tuttavia, il carico non sovrapponibile viene considerato come se occupasse l'intera altezza del camion (LDM, metri camion). Il motivo è che non potendo aggiungere altra merce sopra, lo spazio tra la parte superiore del carico e il tetto del camion sarà vuoto e non potrà essere utilizzato.

Il peso tassabile o fatturabile di una spedizione è il massimo tra il peso volumetrico e il peso reale. La sovrapponibilità (o no sovrapponibilità) viene presa in considerazione nel calcolo del peso volumetrico, quindi incide sul costo del trasporto in quelle spedizioni in cui il peso volumetrico è superiore a quello reale.

In conclusione, il trasporto di merce sovrapponibile avrà sempre un costo inferiore a quello di merce non sovrapponibile in spedizioni che hanno un prezzo a volume e non a peso reale.

Cerchi un trasportatore per spedire la tua merce? Contatta DSV

Cosa vuol dire LDM?

Il concetto LDM significa metri di carico, Un metro di carico è l'unità di misura standard per il trasporto terrestre e viene utilizzato come unità di calcolo per le merci trasportate che non possono essere sovrapposte. In altre parole, un LDM è uguale a un metro di spazio di carico per la lunghezza del camion.

ESEMPIO: Un autotreno telonato è lungo 13,95 m, alto 2,7 m e largo 2,55 m. Indipendentemente dalle misurazioni del carico, un metro di carico occupa sempre un metro di lunghezza dell'area di carico. Pertanto, il numero di metri di carico (LDM) di un camion corrisponde sempre alla lunghezza dell'area di carico. Nel caso del camion telato, questo tipo di rimorchio ha un carico di 13,95 metri (LDM).

Cos'è la merce stivabile? Cos'è lo stivaggio/fissaggio della merce?

Lo stivaggio consiste nella corretta posizione e distribuzione delle merci in un'unità di trasporto merci (UTC). Pertanto, la merce stivabile è quella che può essere caricata e distribuita sul camion o in un container o nave, aereo o treno.

L'ancoraggio (noto anche come fissaggio) è l'insieme delle tecniche per impedire il movimento del carico durante il suo trasporto.

Sia lo stivaggio che il fissaggio dipendono da fattori quali la forma e il peso delle merci, il loro imballaggio e le caratteristiche dell'unità di trasporto, oppure da altri fattori.

Cos'è lo stivaggio e come viene calcolato?

Lo stivaggio si calcola dividendo il volume occupato dal carico per il suo peso. 
Fattore di stivaggio = Volume / Peso

Capacità cubica nel trasporto terrestre, aereo o marittimo

La cubatura consiste nel collocare la quantità massima di merce all'interno di un automezzo, container o pallet per ottimizzarne al massimo la capacità, nel rispetto delle normative specifiche al fine di svolgere il servizio di trasporto terrestre, aereo o marittimo al minor costo. 

Per il calcolo della cubatura si devono tenere in considerazione fattori quali il peso massimo autorizzato per ogni mezzo di trasporto, se la merce è sovrapponibile o non sovrapponibile, normative vigenti in materia di pesi e dimensioni del carico, ecc.

Clicca qui per leggere ulteriori informazioni utili su trasporti e logistica

Hai domande?

I nostri esperti sono pronti ad aiutarti. Contattaci e troveremo la soluzione di cui hai bisogno.

Contattaci Online