Transporte e Logística Global | DSV

Scopri le modifiche e le principali novità della normativa ADR 2021

ADR è l'Accordo Europeo relativo al Trasporto Internazionale di Merci Pericolose su Strada. È un trattato delle Nazioni Unite concluso nel 1957 e da allora aggiornato. L'Accordo sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada (ADR), mira a stabilire un accordo tra gli Stati per controllare ed evolvere misure tecniche, organizzative e normative volte ad evitare incidenti stradali durante il trasporto di merci pericolose.

Il testo dell'ADR si compone di 17 articoli e di due Allegati, A e B. In data 13 aprile 2021, il testo modificato degli Allegati A e B dell'Accordo Europeo sul trasporto internazionale di merci pericolose su strada (ADR 2021).

Modifiche e novità ADR 2021

Creazione di 4 nuovi numeri ONU

trasporto merci pericolose

0511, 0512, 0513 DETONATORI ELETTRONICI programmabili per sabbiatura. Le prime tre Nazioni Unite, che si applicano ai "detonatori elettronici", descrivono un concetto che non era incluso nella versione precedente dell'ADR ed è descritto come:


Detonatori con funzioni di sicurezza e protezione avanzate, che utilizzano componenti elettronici per trasmettere un segnale di sparo con comandi convalidati e comunicazioni sicure. Detonatori di questo tipo non possono essere avviati con altri mezzi.

3549 RIFIUTI MEDICI DI CATEGORIA A, CHE RIGUARDANO LE PERSONE, solidi, o RIFIUTI MEDICI DI CATEGORIA A, CHE RIGUARDANO SOLO GLI ANIMALI, solidi. Per quanto riguarda il numero ONU 3549, vengono create due istruzioni di imballaggio: P622 e LP622.

trasporto merci pericolose flammable gas

Modifica dei nomi di 4 numeri ONU esistenti

 

  • 1010 BUTADIENI STABILIZZATI o MISCELA STABILIZZATA DI BUTADIENI E IDROCARBURI, contenente più del 40% di butadieni
trasporto merci pericolose solid gas
  • 2522 IL 2-DIMETILAMINOETIL METACRILATO diventa 2-DIMETILAMINOETIL METACRILATO, STABILIZZATO

Scopri le 9 classi di merci pericolose

  • 2913 MATERIALE RADIOATTIVO, OGGETTO CONTAMINATO DI SUPERFICIE (SCO-I o SCO-II), non fissile o fissile escluso, diventa MATERIALE RADIOATTIVO, OGGETTO CONTAMINATO DI SUPERFICIE (SCO-I, SCO-II o SCO-III), non fissile o fissile eccetto
  • 3363 MERCE PERICOLOSA NEI MACCHINARI o MERCE PERICOLOSA NEGLI APPARECCHI diventa MERCE PERICOLOSA NEGLI ARTICOLI o MERCE PERICOLOSA NEGLI APPARECCHI o MERCE PERICOLOSA NEGLI APPARECCHI

Chiarimento nella documentazione inclusa nella polizza di carico

  • Al punto 5.4.1.1, che indica le informazioni generali necessarie per la polizza di carico, il punto k) è modificato inserendo la menzione del simbolo '(─)': questo simbolo significa che le merci pericolose non sono soggette ad alcuna restrizione di tunnel.

Modifiche alle disposizioni speciali (capitolo 3.3)

  • Nella disposizione speciale 301, i termini "macchinari" e "apparecchi" sono sostituiti dall'espressione "oggetti quali macchinari o apparecchiature". Parimenti, nella disposizione speciale 672 tali termini vengono modificati insieme alla parola "dispositivi", lasciando l'espressione "oggetti quali macchinari, apparecchiature o congegni".
  • La disposizione speciale 327 riguarderà i contenitori di gas così come gli aerosol.
  • La disposizione 356 riguarda i dispositivi di stoccaggio con idruri metallici destinati ad essere installati su veicoli, vagoni, barche o aerei. "Macchine" e "motori" si aggiungono all'elenco dei luoghi in cui è possibile installare i dispositivi di stoccaggio dell'idruro metallico.
  • Nella disposizione speciale 376 vengono aggiunti alcuni criteri che indicano come valutare se le celle o le batterie sono danneggiate o difettose.
  • Due nuove disposizioni speciali 393 e 394, che si applicano alla nitrocellulosa. Il test di Bergmann-Junk o il test della carta viola di metile è descritto nell'appendice 10 del Manuale dei test e dei criteri.
  • Nuova disposizione speciale 390, che spiega come procedere quando sia le batterie al litio contenute all'interno dell'apparecchiatura che le batterie al litio esterne all'apparecchiatura vengono trasportate nello stesso imballo.
  • Nuova disposizione speciale 675, che vieta il trasporto delle merci cui si applica insieme a materie e oggetti della classe I (esplosivi) ad eccezione della classe 1.4.S.
  • Eliminazione della disposizione speciale 556 sui composti organometallici e accorpamento delle disposizioni speciali 660 e 661 in un'unica disposizione speciale.
  • La disposizione speciale 671 spiega che se un gruppo di imballaggio non è specificato, deve essere assegnato al gruppo di imballaggio 2
  • Alcune disposizioni speciali ampliano le informazioni o modificano leggermente: 309, 360, 363 (l), 370, 379, 388. In altre disposizioni le informazioni sono cancellate: 310, 377.

Modifiche alle definizioni e alle unità di misura del capitolo 1.2

normativa onu merci pericolose
  • Nuovo termine “Tasso di dose”(Dose rate): la dose ambientale equivalente o la dose direzionale equivalente, a seconda dei casi, per unità di tempo, misurata nel punto di interesse.
  • Inserito il “Regolamento AIEA per il Trasporto Sicuro di Materiali Radioattivi
  • Eliminazione della definizione “Livello di radiazione”.

Altri cambiamenti nella terminologia

  • Il concetto "test" è cambiato in "controllo"
  • La parola "sample" viene cambiata in "specimen”
  • Il termine "materie fissili" è cambiato in "sostanze fissili"
  • Le sulfoidrazidi aromatiche vengono trasformate in sulfonilidrazidi aromatiche
  • Eliminazione dei concetti "rachitismo o rickettsie e micoplasmi", già inclusi nel termine "batteri", nella sezione 2.2.62.1 sui Criteri per la classe 6.2 (materiali infettivi)

Scopri qui le Normative ADR 2021

Le categorie sono simili a quelle per il trasporto aereo con alcune differenze nelle normative.

Scopri qui i nostri servizi di trasporto stradale

9 classi di merci pericolose

Elenco delle 9 classi di merci pericolose

9 classi merci pericolose

Hai domande?

I nostri esperti sono pronti ad aiutarti. Contattaci e troveremo la soluzione di cui hai bisogno.

contatta dsv
Richiedi un preventivo