Logo DSV
Richiedi un preventivo

Spedizione di merci pericolose e materiali pericolosi

Quando spedisci merci pericolose o materiali pericolosi, devi sapere a quale classe appartengono le tue merci e quali limiti di quantità si applicano. Questo ti aiuta a determinare la documentazione richiesta, l'imballaggio e l'etichettatura, nonché le giuste modalità di trasporto.

Cosa sono le merci pericolose?

Le merci pericolose sono articoli o sostanze che potrebbero comportare rischi per la salute, la sicurezza o l'ambiente, in particolare se non vengono maneggiati o imballati correttamente. Un classico esempio sono le batterie al litio, che in determinate circostanze possono facilmente surriscaldarsi e incendiarsi.
 
Le merci pericolose possono essere solidi, liquidi o gas. Possono essere prodotti chimici puri, miscele di sostanze, manufatti o singoli articoli. Sono classificati in base al tipo di potenziale pericolo, ad esempio infiammabile, velenoso, esplosivo, radioattivo ecc.
 
Le Nazioni Unite (ONU) hanno istituito un sistema universale per la classificazione, l'imballaggio, la marcatura e l'etichettatura delle merci pericolose per facilitarne il trasporto sicuro.
 
Esistono nove classi di merci pericolose, più alcune sottoclassi. Le merci pericolose sono denominate con specifici numeri ONU che devono essere utilizzati nel modulo di dichiarazione, nell'imballaggio e nell'etichettatura.

Classi di merci pericolose

 
 Classe  Tipo di materiale Esempi 
 1  Sostanze e articoli esplosivi  Fuochi d'artificio, razzi, armi e munizioni
 2.1  Gas infiammabile (es. butano)  Butano, aerosol, gas da campeggio, accendini, gas liquefatto, acetilene per saldatura, etilene per maturazione frutta, idrogeno per uso industriale
 2.2  Gas non infiammabili e non tossici che potrebbero causare asfissia (es. azoto, elio, anidride carbonica) o
ossidanti (es. ossigeno)
 Azoto, elio, argon, anidride carbonica, ossigeno, ossigeno compresso, estintori, gas refrigerante
 2.3  Gas tossici (es. cloro, fosgene)  Cloro, fosgene, difluoruro di ossigeno, ammoniaca per la liberazione industriale, bromuro di metile e ossido di etilene per fumigazione
 3  Liquidi infiammabili (es. liquido per accendini, benzina)  Liquido per accendini, benzina, solventi, vernici, vernici, profumi, adesivi, soluzioni di resina, inchiostri da stampa, liquidi per la pulizia a secco
 4.1  Solidi infiammabili, sostanze autoreattive ed esplosivi solidi desensibilizzati  Sostanze autoreattive, esplosivi solidi desensibilizzati, fiammiferi, polvere di zolfo, canfora, palline di naftalina
 4.2  Sostanze suscettibili di combustione spontanea  Fosforo, copra, farina di pesce
 4.3  Sostanze che, a contatto con l'acqua, emettono gas infiammabili  Carburo di calcio, sodio, ferrosilicio e metalli di potassio
 5.1  Sostanze ossidanti  Ipoclorito di calcio, acqua ossigenata, fertilizzanti, coloranti per capelli
 5.2  Perossidi organici  Indurenti, kit di riparazione in fibra di vetro
 6.1  Sostanze tossiche  Pesticidi, cianuro di sodio per il trattamento dei metalli, sale di cromo per galvanica
 6.2  Sostanze infettive  Campioni di sangue, campioni medici, sostanze biologiche derivate da organismi viventi
 7  Materiale radioattivo  Rilevatori di fumo, sostanze per la sterilizzazione di prodotti medici medicali
 8  Sostanze corrosive  Candeggina, detergente per scarichi, pastiglie per lavastoviglie, acido acetico, acido citrico, soda caustica, batterie per auto e camion
 9  Varie sostanze e articoli pericolosi  Batterie al litio, magneti, ghiaccio secco
 
 

Limiti di quantità

Alcuni beni di consumo quotidiano – aromi alimentari, profumi, saponi, detersivi, cosmetici, coloranti, vernici e materie plastiche – possono essere classificati come “pericolosi”, se vengono superati determinati limiti di quantità, o se si utilizzano imballaggi specifici.
 
Uno spray profumato che entra in una borsa da viaggio può sembrare innocuo, ma un'enorme spedizione di flaconi di profumo è potenzialmente pericolosa.
 
I limiti quantitativi per il trasporto sicuro sono elencati nella colonna 7a della “Lista delle merci pericolose” nella parte 3 dell'ADR e del Codice IMDG (vedi normativa sotto).
 
Per alcune merci, il limite nella colonna 7a della tabella A è zero, il che significa che tali merci non possono essere spedite in quantità limitate, vale a dire le norme sulle merci pericolose si applicano indipendentemente dalla quantità nella spedizione.
Determinare la classe delle merci pericolose ei limiti quantitativi coinvolti. La classe specifica di merci pericolose e la quantità da spedire influiscono su come devono essere dichiarate, imballate, etichettate e trasportate.

Norme per il trasporto di merci pericolose

Le normative nazionali e internazionali che disciplinano il trasporto di merci pericolose si basano tutte sul sistema di classificazione delle Nazioni Unite. Tali normative sono generalmente strutturate per modalità di trasporto:
Altre fonti:
  • Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE): merci pericolose
Controlla se le tue merci possono essere spedite con tutti i modi di trasporto e come, specialmente quando pianifichi spedizioni multimodali, pianificare il trasporto successivo da porti o aeroporti su strada o ferrovia.

Personale formato

I regolamenti richiedono ai dipendenti che si occupano di merci pericolose di completare una formazione adeguata. I dipendenti che si occupano di merci pericolose includono coloro che:
  • Caricano e scaricano o movimentano materiali/merci pericolosi
  • Preparano materiali/merci pericolosi per il trasporto
  • Azionano veicoli utilizzati per il trasporto di materiali/merci pericolose
  • Progettano, producono, fabbricano, ispezionano, ricondizionano, mantengono, riparano o testano pacchetti o componenti di imballaggio utilizzati per il trasporto di materiali pericolosi
Se spedisci merci a livello internazionale, verifica se è necessario disporre di un consulente per la sicurezza delle merci pericolose (DGSA). Questo potrebbe non essere necessario se:
  • Trasporti solo merci pericolose in “quantità limitate”
  • Ti Impegni solo occasionalmente nel trasporto, carico o scarico di merci pericolose a basso rischio
Assicurati che i tuoi dipendenti e i dipendenti dei tuoi fornitori di servizi abbiano completato un'adeguata formazione in materia di salute e sicurezza per il trasporto di merci pericolose.

Documentazione e pratiche

Una documentazione adeguata è un must per tutte le spedizioni di merci pericolose. Documenti mancanti o errori nascosti potrebbero causare ritardi nella spedizione o, peggio, incidenti gravi.
 

Lista dei documenti

  • Nota/dichiarazione sulle merci pericolose: Questo è un requisito legale per il trasporto di merci per via aerea o marittima. La persona responsabile della firma della nota/dichiarazione per merci pericolose è tenuta per legge a completare la formazione appropriata.
  • Scheda di sicurezza dei materiali (MSDS): Può essere ottenuto dal produttore originale. Non sempre richiesto, ma può essere richiesto nell'ambito della procedura di prenotazione.
  • Fattura commerciale
  • Packing list
  • Lettera di istruzioni del mittente
  • Certificato di origine: a volte richiesto
  • Documenti aggiuntivi che potrebbero essere necessari: Certificato di invecchiamento, Certificato di analisi (CoA), Approvazione dell'autorità competente (CAA)
La mancata conformità può essere costosa e ci sono stati casi in cui le aziende sono state multate per errati documenti:
  • Un importante rivenditore ha subito multe di $ 144.000 a causa di dichiarazioni di spedizione improprie per i materiali pericolosi delle sue bottiglie di smalto per unghie e crema solare.
  • Una delle principali società di distribuzione farmaceutica ha ricevuto una multa di $ 91.000 per una spedizione non dichiarata di prodotti per la cura della pelle contenenti alcol.
Verificare di disporre di tutti i documenti adeguati durante la spedizione di merci pericolose. Coinvolgi il destinatario, fornendo tutti i dettagli prima della spedizione, per consentirgli di lavorare con le agenzie locali nel paese di destinazione e garantire un processo regolare.
Sapere quando iniziano e finiscono le tue responsabilità come mittente. Dai un'occhiata agli approfondimenti degli esperti di DSV sugli Incoterms.
 

Imballaggio ed etichettatura

Secondo il sistema di classificazione delle Nazioni Unite per le merci pericolose, devono essere utilizzate scatole ed etichette approvate con i contrassegni previsti dalla legge per facilitare il trasporto sicuro.
 
La normativa richiede che l'imballaggio soddisfi o superi gli standard minimi di prestazione prima di poter essere autorizzato al trasporto di merci pericolose.
 
Le merci pericolose spedite in quantità limitate possono essere imballate solo in imballaggi interni inseriti in idonei imballaggi esterni.
 
 
Spedizionieri e fornitori di servizi logistici possono assistere nel trasporto di merci pericolose. Hanno personale addestrato e beneficiano di conoscenze ed esperienze pratiche. Possono basarsi sui loro buoni rapporti con le compagnie aeree e marittime e sono in grado di garantire uno spazio prioritario per le spedizioni pericolose. Ricorda tuttavia, che in ultima analisi è il cliente che ha la responsabilità legale. Assicurati che la tua documentazione sia in ordine e di rispettare tutte le leggi e i regolamenti durante la spedizione di merci pericolose.
 

Hai domande?

I nostri esperti sono pronti ad aiutarti. Contattaci e troveremo la soluzione di cui hai bisogno.

Contattaci Online